Purea di ananas e menta: proprietà, benefici, usi

L’ananas e la menta sono due alimenti ottimi e conosciuti nel mondo scientifico e medico che apportano diversi benefici e vantano proprietà che le rendono un toccasana per la salute dell’organismo.

Dall’ananas matura e profumata, come pure dalle foglie di menta fresca ed aromatizzata è possibile estrarre e ricavare la celebre purea o crema, che viene impiegata in cucina per farcire dessert, bignè, ciambelle, paste da colazione, cheesecakes. Ma, si prestano a guarnire ed insaporire primi piatti e secondi di pesce oltre che ad essere consumate da sole.

In questa guida vediamo quali sono le proprietà, i benefici e gli usi della gustosa purea di ananas e menta, tutta da gustare!

Proprietà e benefici dell’ananas

L’ananas è un frutto originario del Sud America, importato da Cristoforo Colombo in Europa, il quale vanta numerose proprietà e benefici di seguito ascrivibili. La presenza di bromelina, un enzima importante e contenuto nel gambo, rende facilmente assimilabile le sostanze proteiche ed azotate contenute nei cibi, aiutando la digestione.

La bromelina viene assunta dopo aver consumato pasti abbondanti e molto conditi, oltre che dalle persone che usualmente soffrono di problemi digestivi non indifferenti e frequenti.

Un pasto abbondante a base di carne risulta essere meglio digerito concludendolo con qualche fetta di ananas a condizione che sia fresco e crudo e, soprattutto, consumato intero, compresa la parte legnosa centrale che può essere consumata avendo l’accortezza di tagliare la fetta di ananas a spicchi.

Gli acidi organici contenuti assolvono ad una funzione depurativa e diuretica dell’organismo umano, in grado di eliminare le tossine e contrastare l’insorgenza della ritenzione idrica; per questo l’ananas è consigliato nelle diete per contrastare e prevenire la cellulite, in particolare la buccia d’arancia.

Spesso, in erboristeria, si rinvengono preparati a base di gambo di ananas che sono impiegati come integratori alimentari per favorire la digestione e per stimolare la diuresi, oltre che essere sfruttati con successo nella terapia della cellulite.

La ritenzione idrosalina con il deposito e la formazione di cuscinetti lipidici contribuiscono a determinare la comparsa degli inestetismi cutanei e sottocutanei, cagionando la famosa pelle “a buccia d’arancia”. La bromelina viene impiegata nella preparazione degli integratori alimentari per contrastare il problema della cellulite.

Da non sottovalutare i benefici che l’ananas ha sull’epidermide dato che il contenuto di vitamina C o acido ascorbico, il beta-carotene, i flavonoidi e le sostanze anti-ossidanti contenute nell’ananas sono in grado di mantenere e preservare l’epidermide compatta, elastica, luminosa, in particolare il collagene, rallentando e contrastando i segni dell’invecchiamento cutaneo.

Non solo, la bromelina contenuta nell’ananas è in grado di assolvere ad una funzione antinfiammatoria ed anti-coagulazione ematica, oltre ad avere un’azione anti-trombotica e contrastare l’insorgenza di arteriosclerosi, oltre all’ispessimento dei vasi sanguigni e vene.

L’ottimo contenuto di acido ascorbico o vitamina C rende l’ananas un frutto anti-influenzale in grado di rafforzare il sistema immunitario dell’organismo e contrastare l’insorgenza di raffreddori e malanni tipici della stagione invernale.

Non solo anche le patologie oculari e la perdita della vista che si verifica con l’avanzare dell’età, possono essere contrastati grazie all’assunzione di sostanze antiossidanti presenti nell’ananas. L’ananas si rivela utile per combattere l’insorgenza dello scorbuto, gotta e riduce la quantità di acido urico nel sangue.

Proprietà e benefici della menta

La menta è una pianta che, a seconda delle cultivar (piperita, romana, mentuccia e acquatica) vanta fin dall’epoca dei romani diverse proprietà benefiche e medicinali. La presenza di mentolo, in particolare, assolve a numerose ed ottime proprietà stimolanti per l’intestino, per lo stomaco e per i disturbi gastrointestinali.

La menta vanta ottime proprietà digestive venendo ad aiutare nei casi di indigestione e di infiammazione: prima di coricarsi o a spuntino si consiglia di bere un thè o una tisana alla menta, l’aroma stimola le ghiandole salivari che producono enzimi digestivi, venendo a facilitare la digestione.

L’aroma (il mentolo) forte e fresco è un rimedio naturale e veloce per contrastare la nausea e le cefalee forti, oltre ad avere un’azione analgesica interessante. Un uso quotidiano e regolare della mente di rileva un vero e proprio toccasana per i soggetti che soffrono di asma per le note proprietà decongestionanti del mentolo.

Una nota è quella di non esagerare troppo con le dosi di mentolo dato il mentolo può irritare il sistema nervoso, oltre le mucose nasali e labiali. La menta è uno stimolante assolutamente naturale ed indicato per coloro che soffrono di stati depressivi e malumore o per chi è ansioso; in tali casi, la menta può essere ingerita, inalata o spalmata sulla pelle sotto forma di unguento o balsamo.

L’olio essenziale di menta ha una funzione rilassante e calmierante se viene inalata o spalmata sulla pelle, prima di coricarsi a letto. Secondo uno studio scientifico, l’olio essenziale di menta è in grado di prevenire le infezioni, è un ottimo germicida e viene impiegato anche nella cura del virus dell’herpes simplex, sia labiale che genitale.

Non finiscono qui la schiera di benefici che la menta è in grado di apportare all’organismo: il mentolo consente l’inibizione di statine e quindi di combattere le allergie, è un ottimo aiuto per chi soffre di mal d’auto o mal di mare e blocca il vomito e la nausea in pochissimo tempo, contrasta la diarrea, l’alitosi, placa il prurito delle punture di insetto, lenisce le ustioni.

Secondo uno studio recente si è evidenziato che la menta ha effetti benefici sulla memoria: infatti, le persone che masticano gomme alla menta hanno una memoria ed una prontezza mentale superiore rispetto a chi non le consuma. Il contenuto di mentolo, carvacrolo e di timolo aiutano l’organismo ad espellere il gas dall’intestino, contrastando il meteorismo e la flatulenza.

Come usare purea di ananas e menta in cucina

La purea o crema di ananas è un estratto corposo e cremoso ottenuto dalle ananas più mature e dolci: può essere consumata da sola in dessert, mousse, frappè o come farcitura per bignè, torte, dolci, paste da colazione, ciambelle, conferendo un gusto ed una prelibatezza unica. Inoltre, la purea di ananas può essere utilizzata per guarnire i gelati, le crepes, i waffles, le fette biscottate, i biscotti o anche i secondi piatti di pesce.

La purea di menta è gustosissima ed impiegata nell’arte culinaria dei cupcakes: famose le ricette londinesi dei cupcakes al cioccolato e crema di menta, la mousse di cacao fondente e purea di menta, la cheesecake di menta e nocciola. Inoltre, con la crema di menta può essere utilizzata per preparare sorbetti, dessert o per preparare condimenti per primi piatti gustosi come il pesto alla crema di menta o le linguine ai gamberoni con la purea di menta. I secondi di pesce sono ottimi se vengono insaporiti ed aromatizzati con le foglioline di menta o con la crema di menta.

Autrice di saggi e articoli, si occupa di fashion e make up.