Autodifesa personale: rassoda e impara a difenderti!

0
autodifesa personale

L’autodifesa personale è un ottimo modo per mettersi in forma e poterti difendere in caso di difficoltà: ecco quali sono gli sport che fanno al caso tuo!

I vantaggi dell’autodifesa

L’autodifesa personale migliora l’immagine di sé e migliora anche la coordinazione. Le donne vittime di violenza trovano in questo metodo di allenamento la voglia di rinascere.

Non c’è bisogno di arrivare a questi estremi: anche chi soffre di lievi depressioni o, semplicemente, vuole rimettersi in forma dando anche al proprio allenamento una marcia in più.

Per questo, sempre più persone trovano in questo metodo un modo semplice di allenarsi: bastano tre volte alla settimana per ottenere migliori risultati dopo il primo mese di allenamento.

A migliorare non è solo l’aspetto di glutei e seno: la coordinazione migliore consente di fare meno fatica quando si salgono le scale o si prendono dei pesi. Insomma, più vai avanti e più ti senti in forma.

Gli sport dell’autodifesa

Diversamente da altri sport, l’autodifesa personale ti permette di scegliere lo sport che preferisci. Ecco quali sono gli sport che ti aiutano a difenderti e a sentirti meglio!

  • Arti marziali. Le arti marziali consentono di utilizzare la forza dell’avversario contro di lui. Per esempio, nel judo si fa leva per ribaltare l’avversario, mentre nel Krav Maga (molto di tendenza in questo periodo) si punta dritto a quelli che sono i punti deboli dell’avversario. Per un allenamento completo, c’è la MMA, ovvero uno sport che ha boxe, kickboxing e tecniche anche di judo e di wresling. Insomma, ogni arte per farti stare bene!
  • Boxe. La boxe è stata considerata da sempre uno sport per difendersi. La boxe consente di evitare i colpi critici, di difenderti, ma anche di fare attenzione quando arriva un colpo ben assestato e non sai come reagire dif ronte a un pericolo.
  • Jujutsu. Arte marziale giapponese, unisce diverse tecniche. Queste hanno origine nello judo, nella lotta senza armi, oppure nel karate. In ogni caso, si tratta di un allenamento completo, ideale per chi fa già attività fisica e vuole finalizzarla all’autodifesa.

Dove allenarti

Per poterti allenare, devi seguire per forza dei corsi in palestra. Questi corsi ti permetteranno di seguire un programma graduale, per poterti difendere anche in base all’allenamento precedente.

Se sei a zero in fatto di attività fisica, ti consigliamo di fare degli allenamenti a casa e, solo quando ti senti pronta, di provare la sfida della palestra.

Questi sport sono ad allenamento intensivo. Se hai attrezzi in casa va benissimo, ma se non ne hai anche la ginnastica dolce e la zumba possono aiutarti a ritrovare il ritmo giusto prima di iniziare questi allenamenti per difenderti in caso di pericolo.

Prima di iscriverti in palestra, verifica quali sono i corsi a disposizione, chi insegna e quali sono i prezzi. Ricorda di seguire le sessioni senza perderne nemmeno una, in modo da non perdere occasioni preziose per rimetterti in forma.

L’estate è vicina e una dieta bilanciata può aiutarti a farti sentire davvero bene e in forma!

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui