Zenzero: benefici, proprietà e virtù di un antico rimedio erboristico

Si tratta di una pianta (zenzero) dalle molteplici virtù, conosciuta da tempo immemore dalle culture antiche, in primis India e Cina. Il nome botanico è Zingiber officinale Roscoe, 1807.

In Ayurveda:

  • Normalizza Kapha e Vata. Per tal motivo, lo zenzero è usato nelle malattie in cui Kapha e Vata sono prominenti.
  • Presenta proprietà anti infiammatorie ed è utile nel dolore alle articolazioni, nelle infiammazioni dei muscoli e di tutti i dolori corporei.
  • Macinato in pasta fine e riscaldato a vapore, viene applicato sulle articolazioni dolorose.
  • La polvere di zenzero secco viene mescolata in olio di sesamo caldo e massaggiato in tutto il corpo per alleviare sindromi dolorose.
  • E’ usato in quasi tutte le malattie comuni del sistema digestivo, dall’indigestione alla flatulenza, dal gonfiore alla nausea, dal vomito alla colica addominale ed è utile anche nel trattamento delle emorroidi.
  • Ha una funzione normalizzatrice del colesterolo nel sangue e migliora la circolazione. Per questo motivo è chiamato “Hridya” o erba amica del cuore.
  • E’ possibile aggiungerlo grattugiato alle insalate, ai succhi di frutta e di verdure .
  • Durante il periodo invernale, in caso di tosse e mal di gola, è possibile mescolare uguale quantità di succo di zenzero fresco e miele con un pizzico di sale, tenendo mezzo cucchiaio di questo mix sulla lingua e deglutendo lentamente ha un effetto di attenuazione dei sintomi.
  • Aiuta la sessualità. Aumenta il numero degli spermatozoi e migliora la libido. È il miglior rimedio ayurvedico a base di erbe per la disfunzione erettile.

Utilizzi in India e Cina

E’ chiamato “Vishabhesaj” in Ayurveda, “Medicina universale”. Ciò è dovuto alla sua ampia applicabilità, in ambito medico e culinario, come promotore della salute.

Sia la Medicina Cinese che l’Ayurveda parlano di digestione come un processo di trasformazione calda del materiale ingerito e trasformato in fine essenza.

Questa fine essenza viene estratta dagli alimenti, entrando nel flusso sanguigno, dopo essere stata filtrata dal fegato, sciolta dai nostri enzimi pancreatici, dalla bile e dall’acido cloridrico, masticata dai denti, riscaldata e spezzata dalla nostra saliva.

La radice di Zenzero, nella sua forma fresca, è definita “Sheng Jiang” e nella sua forma asciutta, “Gan Jiang.”Stimola gli enzimi digestivi e l’acido cloridrico, un processo che comporta l’aumento del fuoco digestivo, in sanscrito Agni. In Medicina Cinese, migliorare la “Hun hua” significa trasformare e trasportare i solidi e fluidi. Lo zenzero, stimolando la digestione, aiuta l’assimilazione di sostanze nutritive, con la sua natura calda e pungente aiuta a sbloccare le shrotas o canali, che in Ayurveda corrispondono a ciò che chiamiamo il “Triplice Rscaldatore”, l’elemento fuoco della Medicina Cinese.

Quando la funzione del Triplice Riscaldatore è compromessa, nella Medicina Cinese, accade ciò che similmente viene indicato in Ayurveda, come lo sviluppo di “Ama”, tossine, che inducono alla formazione della malattia. È come avere un motore il cui olio si è trasformato in fango, o un giardino il cui terreno è diventato acqua e vi è molta argilla. Questo causa, ad esempio, dense patine sulla lingua, gonfiori, flatulenza, dolore, eruzioni cutanee, indigestione e dolore addominale. Lo zenzero sarà molto utile in questo caso, se cucinato con il cibo, preso in forma di compresse o tè. In Medicina Cinese. Lo zenzero essiccato”Gan Jiang “è un’erba importante nelle prescrizioni per il freddo profuso nei polmoni, associato a determinati tipi di respiro, tosse e condizioni asmatiche.

La radice di zenzero fresco è considerata un antidoto all’avvelenamento da pesce. È per questo che i cinesi vaporizzano il loro pesce con radice di zenzero e cipolla verde, mentre i giapponesi mangiano zenzero marinato e rafano / wasabi con sushi,

I pesci crudi hanno una tale energia fredda, da necessitare un riequilibrio del fuoco digestivo.

Zenzero: utilizzi pratici e benefici

Come usare lo zenzero per mal di testa

Strofinare Lo zenzero secco su una superficie, aggiungere un po ‘d’acqua. Applicare il composto sulla fronte e coricarsi, rimuovere la pasta dopo quindici minuti.


Dolori articolari

La polvere di zenzero viene aggiunta all’olio di sesamo o a un unguento

che allevia il dolore (ad esempio Artiglio del Diavolo, Arnica) e viene applicato come pasta per alleviare la rigidità dell’articolazione e per migliorare la circolazione del sangue.

Punture d’insetto

Mescolare la pasta di zenzero secco a dello yogurt per ridurre il gonfiore. Gonfiore genitale: Applicare una miscela di zenzero secco e soluzione salina per ridurre il dolore e il gonfiore.

Blocco intestinale e dolori da colica

Mescolare del latte con un pizzico di sale grezzo e uno – due grammi di polvere di zenzero la sera e bere prima di cenare.

Zenzero per la bocca secca

Masticare un pezzo di zenzero fresco lentamente più volte al giorno, oppure bere

2-3 tazze di tè di zenzero mescolato al miele per stimolare le ghiandole salivare.

Dismenorrea

Si possono assumere 750-2000 mg di polvere di zenzero durante i primi 3-4 giorni di ciclo mestruale. Gli estratti di Zingiberaceae sono agenti analgesici

clinicamente efficaci e i dati disponibili mostrano un profilo di sicurezza migliore rispetto ai farmaci antinfiammatori non steroidei.

Dolori alle ginocchia

La terapia di aromaterapia con olio essenziale di zenzero e arancio è un ottimo rimedio per il dolore al ginocchio.

Nausea post operatoria

L’aromaterapia con zenzero è utile per la nausea post operatoria, può essere somministrato e controllato dai pazienti, quando necessario.

Trigliceridi

La somministrazione giornaliera di mille mg di zenzero riduce la concentrazione di trigliceridi nel siero, che è un fattore di rischio per la malattia cardiovascolare nei pazienti con dialisi peritoneale .

Chemioterapia

Zingiber officinale riduce la nausea indotta da chemioterapia.

Dispepsia

Gli estratti di foglie di zenzero e carciofo sembrano efficaci nel trattamento della dispepsia funzionale e potrebbero rappresentare una strategia di terapia naturale

promettente e sicura per questa frequente malattia.

Infiammazione muscolare

L’assunzione di zenzero e cannella ha effetti positivi sull’infiammazione e sul dolore muscolare.

Gravidanza

Lo zenzero e la vitamina B6 sono entrambi efficaci nel trattamento del naso e del vomito in gravidanza.

Metabolismo

Il consumo di zenzero aumenta l’effetto termico del cibo e promuove sensazioni di sazietà senza influenzare i parametri metabolici e ormonali degli uomini in sovrappeso

Dolori articolari

La polvere di zenzero viene aggiunta all’olio di sesamo o a un unguento che allevia il dolore (ad esempio Artiglio del Diavolo, Arnica) e viene applicato come pasta per alleviare la rigidità dell’articolazione e per migliorare la circolazione del sangue.

Punture d’insetto

Mescolare la pasta di zenzero secco a dello yogurt per ridurre il gonfiore.

Gonfiore genitale

Applicare una miscela di zenzero secco e soluzione salina per ridurre il dolore e il gonfiore.

Blocco intestinale e dolori da colica

Mescolare del latte con un pizzico di sale grezzo e uno – due grammi di polvere di zenzero la sera e bere prima di cenare.

Zenzero per la bocca secca

Masticare un pezzo di zenzero fresco lentamente più volte al giorno, oppure bere 2-3 tazze di tè di zenzero mescolato al miele per stimolare le ghiandole salivare.

Dismenorrea

Si possono assumere 750-2000 mg di polvere di zenzero durante i primi 3-4 giorni di ciclo mestruale.Gli estratti di Zingiberaceae sono agenti analgesici clinicamente efficaci e i dati disponibili mostrano un profilo di sicurezza migliore rispetto ai farmaci antinfiammatori non steroidei.

Dolori alle ginocchia

La terapia di aromaterapia con olio essenziale di zenzero e arancio è un ottimo rimedio per il dolore al ginocchio.

Nausea post operatoria

L’aromaterapia con zenzero è utile per la nausea post operatoria, può essere somministrato e controllato dai pazienti, quando necessario.

Trigliceridi

La somministrazione giornaliera di mille mg di zenzero riduce la concentrazione di trigliceridi nel siero, che è un fattore di rischio per la malattia cardiovascolare nei pazienti con dialisi peritoneale

Chemioterapia

Zingiber officinale riduce la nausea indotta da chemioterapia.

Dispepsia

Gli estratti di foglie di zenzero e carciofo sembrano efficaci nel trattamento della dispepsia funzionale e potrebbero rappresentare una strategia di terapia naturale promettente e sicura per questa frequente malattia.

Infiammazione muscolare

L’assunzione di zenzero e cannella ha effetti positivi sull’infiammazione e sul dolore muscolare.

Gravidanza

Lo zenzero e la vitamina B6 sono entrambi efficaci nel trattamento del naso e del vomito in gravidanza.

Metabolismo

Il consumo di zenzero aumenta l’effetto termico del cibo e promuove sensazioni di sazietà senza influenzare i parametri metabolici e ormonali degli uomini in sovrappeso.

Diabete

E’ un rimedio che previene il diabete.

Anestesia

L’olio di lavanda e zenzero riduce i livelli di ansia nei bambini prima di sottoporsi ad anestesia.

Nausea e vomito

La radice di Zenzero fresca è pungente e riscaldante, aiuta a dirigere l’energia Qi dello stomaco nella giusta direzione, ossia verso il basso, viene utilizzato dalla medicina popolare cinese, per nausea e vomito. Tuttavia per la nausea in gravidanza, lo zenzero secco “Gan jiang” è più efficace. Normalmente per la nausea in gravidanza si usa una prescrizione a base di erbe con zenzero e altre piante come Ban Xia.

Raffreddamento

La radice di zenzero fresco nel tè favorisce la sudorazione (diaforesi) ed “espelle gli agenti patogeni” dalla superficie del corpo, è un’ottima panacea in inverno, o in seguito a un eccessivo colpo di freddo o vento. Agisce come espettorante, è anche un ottimo rimedio per qualsiasi tipo di tosse grassa ma non secca, visto che può causare un peggioramento. Forse l’uso più popolare di zenzero fresco come rimedio domestico è per raffreddori, tosse grassa e allergie.

Zenzero: ricette, tisana e altre

Chai masala

In India, Chai masala è il nome dato a qualsiasi combinazione di zenzero, cardamomo, chiodi di garofano, cannella, finocchio, pepe nero, pepe lungo, noce moscata, che viene bollito in acqua e a cui vengono aggiunti tè e latte. Questa combinazione di spezie aiuta a proteggere i polmoni dalla fredda umidità dell’inverno. Lo zenzero fresco riscalda lo stomaco e favorisce la digestione e l’assorbimento.

Tè di base di zenzero fresco di base per raffreddamento

Mettere un cucchiaio di fettine di zenzero fresco a cubetti in acqua. Portare a ebollizione. Bere caldo. Addolcire con miele. Masala Chai.

Ricetta per la primavera o in caso di grande umidità

Mettere in 500 ml once di acqua uncucchiaino di radice di zenzero fresco ½ cucchiaino di polvere di zenzero Polvere di ½ cucchiaino di cardamomo, più a piacere 2-3 chiodi di garofano Alcuni pezzi di corteccia di cannella, peperoncino. Portare a ebollizione e cuocere per 5-10 minuti. Addolcire con miele.

Radice di zenzero nei Churnas ayurvedici

I Churnas, nella Medicina Ayurvedica, sono miscele di spezie per promuovere la digestione e per calmare i dosha. In caso di squilibrio di Vata, la persona manifesterà gas eccessivo, una miscela molto utile è composta da asofoetida, zenzero e cuminoin parti uguali.

Si potrebbe aggiungere una porzione più piccola di pepe lungo a questa formula. Il peperoncino è delizioso ed è come il pepe nero, ma più fragrante. Se non è disponibile, utilizzare il pepe nero. Basta unire le parti uguali di queste tre spezie in forma di polvere e una quantità di pepe. Mettere una piccola quantità di questa miscela sulla lingua dopo i pasti, mescolare con acqua calda e bevande, oppure con un po ‘di miele. Le costituzioni Vata Pitta, non devono aggiungere il pepe ma aggiungere del “ghee” (burro chiarificato) e assumerlo dopo i pasti. Naturalmente è anche possibile cucinare il cibo con una tale miscela di erbe.

Zenzero: proprietà benefiche per la salute

Agli albori dell’Ayurveda

Nei tempi antichi, le case in India erano provviste di pillole di zenzero. Lo zenzero fresco veniva schiacciato in un mortaio di pietra e lasciato essiccare al sole. In forma preventiva, lo zenzero veniva assunto durante il cambio delle stagioni, durante un viaggio oppure nella stagione delle piogge, in caso di problemi di salute e scarsa digestione. Le tipologie Kapha abbinavano del miele, con funzione riscaldante e astringente, le Pitta, aggiungevano zucchero grezzo purificato, le Vata con del sale grezzo.

Per uso quotidiano, la tipologia Vata dovrebbe assumere solo zenzero fresco perchè è meno stimolante dello zenzero secco e ha una certa dolcezza, senza infiammare l’intestino, organo sede di Vata. Per Kapha, nel caso in cui ci sia una digestione indebolita, è meglio usare lo zenzero secco, mescolato ad argilla bagnata, ciò stimola fortemente Agni (fuoco digestivo) e agisce come espettorante per liberare il corpo del muco.

Radice di zenzero per il dolore

Lo zenzero è anche eccellente nel tè per i crampi mestruali. Zenzero, fieno greco e finocchio si uniscono molto bene in una tisana per questo scopo. Lo zenzero è usato anche per l’artrite mescolato con Boswellya e Triphala, due altri rimedi ayurvedici. Compare anche in molte delle formule erboristiche cinesi per l’artrite.

Un altro modo di utilizzare lo zenzero per lenire il dolore è l’impiastro. Si usa in caso di distorsioni:

Prendere dello zenzero fresco, mescolare con l’incenso, la mirra e il rabarbaro cinese “Da Huang”. Se non è disponibile, utilizzare lo zenzero da solo, oppure aggiungere un po ‘di liquido “Zheng Gu Shui” (un rimedio cinese a base di cannella, genziana, angelica, canfora, mentolo, croton) allo zenzero. Applicare sulla parte dolente.

Coprire con la plastica e immergere l’arto in acqua calda. Rimanere in acqua calda per venti minuti.

Zenzero con prugna Ume per mal di testa

Un rimedio domestico giapponese per le cefalee da tensione: preparare del te’ allo zenzero, aggiungere una prugna Ume. Lo zenzero anti infiammatorio è associato alla prugna, che riduce la nausea, fa scendere il Qi della testa e riequilibra.

Effetti collaterali

Durante l’estate e in primavera, è necessario evitare lo zenzero fresco, se si hanno di disturbi cutanei, anemia, problemi emorragici, ferite, febbre, sensazione di bruciore. È sicuro usare lo zenzero in quantità basse durante la gravidanza e l’allattamento e nei bambini. Può causare un peggioramento della gastrite nelle persone con stomaco sensibile. Lo zenzero non deve essere usato in caso di malattie cutanee, anemia, ritenzione urinaria, escoriazioni della pelle. Non dovrebbe essere utilizzato in estate e in autunno.

Salva

Specialista in Naturopatia Psicosomatica e Floriterapia. Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso IULM, Milano. Sono naturopata, floriterapeuta, scrittrice,.