Treccia con nastro tutorial: come fare

0
Treccia con nastro

La treccia con nastro è la soluzione ideale per chi ha i capelli lunghi e vuole metterli in ordine sia per andare a mare che per un aperitivo con gli amici. Serve, infatti, per stupire e per avere qualcosa per farsi notare, però non è consigliato nelle occasioni formali. Ecco come si fa passo passo e cosa serve per realizzarla.

Pettinare i capelli e scegliere il nastro giusto

La prima cosa da fare è pettinare i capelli, in modo che siano ben districati e senza nodi. A questo punto, si dovrà tenere da parte sia due elastici invisibili dello stesso colore dei capelli, delle forcine e, ovviamente, un nastro di colore sgargiante del colore preferito.

Il consiglio per la treccia con nastro è di usare qualcosa che sia bella da vedere, quindi con un ottimo accostamento con il colore naturale dei capelli. Adesso, è ora di passare all’acconciatura.

Procedura passo passo

Come primo passo si deve legare con un elastico invisibile il nastro a una ciocca di capelli. Questa andrà poi divisa in tre parti. Ora, si prende la prima di queste tre ciocche e si unisce alla seconda. La prima ciocca dovrà poi essere collegata al nastro. Come secondo giro, si mettono insieme la seconda e la terza ciocca. Infine, la terza va collegata al nastro.

Si deve procedere in modo tale che il nastro sembri una quarta ciocca che si sta utilizzando per fare la treccia. In base al volume che si vuole ottenere, si può stabilire sia la grandezza del nastro, sia l’estensione delle singole ciocche.

Chi ha i capelli scalati, o semplicemente dei capelli fuori posto, può usare delle forcine per sistemare il tutto. Non resta che andare avanti fino alla fine della lunghezza e fissare tutto alla fine con un secondo elastico invisibile.

Il risultato è assolutamente perfetto!

Come liberare i capelli a fine giornata

Per liberare i capelli a fine giornata, conviene usare uno spray districante e un pettine a denti larghi. Si deve partire dal basso, togliendo l’elastico invisibile a fine lunghezza. Vanno rimosse anche le forcine prima di sciogliere la treccia. A questo punto, pian piano, si devono sfilare le varie ciocche, avendo cura di spostare il nastro con calma, perché è ancora attaccato.

Per aiutarsi, si può usare lo spray, così si evitano anche i nodi. Ora, quando si arriva alla radice della ciocca, si toglie l’elastico in alto e si stacca quindi il nastro. Se è possibile, conviene tenere i capelli liberi durante la notte. Il risultato sarà un finto spettinato molto naturale.

Se non si vuole utilizzarlo, si potranno pettinare i capelli prima di dormire, per ritrovarli lisci e setosi il giorno dopo.

La treccia con nastro è un’idea molto carina, da utilizzare soprattutto se la lunghezza c’è e non si ha voglia di portare i capelli troppo voluminosi. Si tratta di un’acconciatura estiva, ideale per le ragazze e per le donne giovani. Provatela e fateci sapere se vi piace e com’è andata la serata o la giornata in spiaggia!

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome qui